Anima bohémien

Aggrovigliarsi lento e inesauribile del pensiero, fluida matassa del giaciglio insonne, lacrime boho di puro disfattismo radical. – È già ora di andare? – Treni, aurore, baci assassini, il ricordo teme l’incantesimo del peccato. Verrà il tempo della partenza! Ora forse si può ancora sognare: catastrofi d’oblio e speranze clandestine, vagabondaggi d’anime. È il tempo bugiardo dell’attesa che in sé racchiude la forza del principio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.