Chiudi gli occhi, sogna e ricomincia

Una verniciata di smalto sulle unghie. Un velo di rossetto. Rosso fuoco. Che ne è stato di tutta quella passione? Che ne è stato del loquace bisbiglio dei tuoi pensieri? Della fluttuazione dispotica di ideologie vulcaniche?

Non credi più, ragazza. Hai smesso di credere.

Prima ti bastava uno zaino e un biglietto del treno per partire alla volta del Vecchio Continente. Ti bastava un destriero, per sognare le amazzonie. Ti sei incupita, bambina. Il sorriso si è spento. Sei una vecchia voragine, increspata dal vento. Assomigli a quel bacino di origine carsica in cui ti vorresti tuffare, per non riemergere più. Eppure bambina, hai solo trent’anni. Sono pochi per smettere di sognare. Sono pochi per smettere di sognare il frastuono della musica, le luci sfavillanti di un locale, il rumore delle onde del mare.

Sei affranta, è questa la verità.

La vita, quello stesso barlume di euforia mista alle aspirazioni, l’audace vita che era in te se n’è andata. Scrivi ma, forse, hai smesso di colorare le parole con la tua anima. Scrivi e lo fai per dovere.

Sai che dovresti darti pace?

La verità è che la tua passione si è frantumata con te. Sei come l’abbeveratoio all’ombra di un vecchio platano. Un’autentica reliquia. Perché quel fuoco non si accende più, non pulsa, non lambisce dalle tue vene?

Ti hanno tradita, delusa, ferita?

O, forse, la vita ha affondato la sua scure? E’ presto per smettere di amarsi.

Vorresti un biglietto di sola andata, per una destinazione sconosciuta. Vorresti sparire. Ma non puoi. Sei, categoricamente, legata e ancorata a questa realtà. Ma l’abisso in cui sei sprofondata attende solo un lampo di coraggio.

Smettila di commiserarti. Tu non hai niente che non vada.

Sei bellissima, con le tue dolorose imperfezioni. Sei perfetta così come sei. Perché cadi e ti rialzi sempre. Perché trovi dentro di te, ben nascosto ma pronto ad illuminarsi, un angolo devoto che ti farà spiccare ancora il volo.

E’ presto per dirti che non puoi, è impossibile mentire allo sguardo di una passione che aspetta solo la folata di vento giusta. Prendi in mano le redini del tuo destriero e vai al galoppo dell’infinito.

Credi ancora: chiudi gli occhi, sogna e ricomincia.

Un pensiero riguardo “Chiudi gli occhi, sogna e ricomincia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.