Veganesimi, allevamenti intensivi, coscienze e lattosio

Nel corso della vita la mia coscienza alimentare è maturata così. Fin da bambina ho sempre detestato la carne. Ho ricordi biechi di odore di morte e fiumi di sangue. Infatti la Ciociaria è un luogo rurale e in un passato non troppo lontano si soleva allevare bovini, ovini e suini. Pasqua era la stagione della morte, dicembre idem. I suini emettevano dei suoni striduli: erano pianti di bambini al contatto di lame affilate e proiettili. Alle elementari fui messa ,perfino, in punizione in un caldo pomeriggio di inizio estate perché a mensa mi ero rifiutata di mangiare carne di tacchino. Nonostante queste amare consapevolezze, non sono mai venuta meno alle mie usuali abitudini:quelle di consumare manzo, pollo,pesce e latticini. E pur conoscendo la realtà degli allevamenti intensivi. Ad un certo punto però ho iniziato a farmi due domande di altro genere: cos’è un uovo? Cos’è il latte? Il gamete sessuale di una gallina o la secrezione da parte delle ghiandole di un mammifero. Quindi ho cominciato a guardare con riluttanza agli alimenti di origine animale e ad immaginare ,ogni qualvolta degustassi un hamburger, cosa ci fosse nella mia bocca, se non un mero essere vivente. Guardavo schifata quell’ammasso di carne permeato di sangue ed olio. Tuttavia senza riuscire a farne ancora a meno. Per mera ingordigia e consuetudine. Un po’ di tempo fa,però, in seguito ad un periodo di studio intensivo ed a un abuso di latticini è iniziato il mio calvario con l’alimentazione.

Binge eating& inedia a seguito:

Da lì alle corse all’IDI e il Breath test il passo è stato breve. Il lattosio è ovunque.Morale? Io ne ho abusato a tal punto da diventare intollerante. Per cui ho iniziato ad evitare i latticini. Ma questo zucchero è anche un addensante, presente pressoché in ogni prodotto preconfezionato. Quindi, impossibile da evitare. Il mio pensiero si è soffermato su questo ultimamente. Quello che mi sono chiesta è:”Perché se siamo fatti per digerire il lattosio avrei perso la lattasi? Perché il mio allergologo mi ha detto che il 70 per cento della popolazione mediterranea perde tale enzima?” Addirittura disse di mangiare kosher e dimenticare ogni ristorante. Da queste verità all’eliminazione totale della carne per ragioni etiche e perché sempre più dilaniata dal trattamento meschino che subiscono gli animali negli allevamenti intensivi, il passo è breve.

(ATTENZIONE:immagini forti)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.